“Il futuro è già oggi”

BOLOGNA CON VOI

Presentare delle idee per la città non è semplice perché si rischia di replicare progetti già scritti e visti, idee già perseguite.
È però importante fare sintesi, accorpare per aree, mettere ordine, dare priorità.

 

Questo contributo vuole essere “aperto”, per questo non si è volutamente andati nel dettaglio, così da lasciare a chi lo vorrà esprimere le proprie idee, portare contributi e consigli utili.

In questo progetto ci sono alcune parole chiave da tenere in considerazione: cambiamento e complessità.

Il post Covid-19 metterà davanti a chi governa l’emergenza e la straordinarietà, perché il rischio è quello di trovare una città diversa con problemi economici per molte classi sociali. È per questo che si dovrà trovare unità e fare un patto con la città coordinando responsabilità istituzionali e responsabilità individuali.

 

Il virus ha cambiato e cambierà le priorità, ma se non ci fosse fiducia nel futuro non si potrebbe ripartire e  noi crediamo nel messaggio “il futuro è già oggi”.

Per questo una nuova città deve avere nelle sue fondamenta i valori, la propria identità e la sua storia.
Deve essere capace di rispettare le diversità, costruendo ponti e realizzando percorsi educativi.
Ecco perché a capo delle 10 idee per Bologna ci sono parole chiave come: solidarietà, lavoro, sviluppo, legalità, distribuzione delle opportunità, sostenibilità, pari opportunità, sicurezza.

 

Bologna, una città per tutte e tutti, dove devono convivere diritti e doveri, dove si deve unire la tradizione all’innovazione. Si dovrà partire dalla demografia che disegna i bisogni primari: il tema degli anziani e la non autosufficienza, il futuro dei nostri giovani, il rispetto delle persone più fragili, l’attenzione verso gli studenti, i diritti delle donne, l’integrazione fra culture diverse.

Una città che guardi “al noi”,
non all’individualismo.

Lo ripeto ancora, queste parole possono sembrare teoriche, ma su questi concetti si possono costruire politiche amministrative ed è questa la sfida istituzionale.

AREE DA SVILUPPARE

10 TEMATICHE
DA SVILUPPARE PER LA NOSTRA CITTÀ

In questi mesi abbiamo avviato un’interlocuzione vivace con molte persone e diverse realtà della città.

Sono pervenute dai nostri interlocutori un insieme di ideeprogettipolicylinee di indirizzosuggestioniindicazioni di percorso, che in questa fase abbiamo semplicemente raccolto, senza operare selezioni o modifiche, nemmeno dei titoli descrittivi a rischio di essere ripetitivi. Abbiamo poi tenuto in considerazione le azioni positive fatte dall’attuale amministrazione comunale.
Ad oggi, tutte queste idee trovano una loro collocazione in 10 aree di lavoro da sviluppare e strutturare.

CASA / EDILIZIA SOCIALE / RIGENERAZIONE URBANA

LAVORO / IMPRESA / SVILUPPO / FORMAZIONE

PARI OPPORTUNITÀ / DIFFERENZE / EDUCAZIONE

RAPPORTI INTERNAZIONALI / EUROPA

CULTURA / TURISMO / SPORT

LEGALITÀ / SICUREZZA / VIVIBILITÀ

PERIFERIE / QUARTIERI / AREA METROPOLITANA / RIORGANIZZAZIONE COMUNALE

NUOVO WELFARE / SANITÀ / SCUOLA / UNIVERSITÀ

COMUNICAZIONE / INFORMAZIONE / PARTECIPAZIONE

MOBILITÀ / AMBIENTE / INFRASTRUTTURE

RACCONTA LA TUA PROPOSTA.

La città di Bologna ha bisogno di ripartire, ha bisogno delle sue forze migliori.

Non è un programma, è un lavoro per iniziare una riflessione.
Per questo abbiamo scelto lo slogan “il futuro è già oggi”, perché non c’è tempo da perdere e bisogno mettersi in moto sui contenuti.

 

Ognuno potrà su questi contenuti esprimere pareri, idee e consigli che saranno raccolti perché “Bologna è con voi e per voi”.

    21 maggio 2020

    29 agosto 2020

    3 ottobre 2020

    31 ottobre 2020

    24 novembre 2020

    5 dicembre 2020

    18 dicembre 2020

    28 dicembre 2020

    18 gennaio 2021

    12 marzo 2021

    INTERVISTE

    Lo ripeto ancora, queste parole possono sembrare teoriche, ma su questi concetti si possono costruire politiche amministrative ed è questa la sfida istituzionale.

    Bologna deve giocare un ruolo fondamentale.