Passioni - Alessandro Alberani
2087
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-2087,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,qode-theme-ver-16.3,qode-theme-bridge,qode_advanced_footer_responsive_1000,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Passioni

Le passioni sono piccoli regni di libertà


Avere una passione significa rincorrere la felicità, sentire entusiasmo, trovare tempo per se stessi, per essere felici ed essere curiosi.

La passione è un momento o un’esperienza di persistente emozione.
Vi presento ciò che ogni giorno mi emoziona:

• Lo sport
La passione per il calcio, praticato per molti anni e il tifo per la squadra del Bologna; ma anche per molti sport come il basket, la pallavolo, il ciclismo, il tennis, l’atletica, lo sci.

• La cucina

Mi definirei un “buongustaio”. Ho sperimentato ai fornelli, in famiglia, con mia mamma e mio padre, poi con le Sorelle Simili e altri amici cuochi. Mi diverto a replicare particolari ricette dei migliori ristoranti del mondo.

• I viaggi

Sono stati il sale della mia vita fin dall’adolescenza.
Ho visitato ad oggi 72 paesi, camminato in sentieri, mangiato i piatti più strani, vissuto notti, albe, tramonti senza confine e  conosciuto persone di culture diverse.

• La musica

Mi diverte cantare,  come faceva mio padre!
Ho suonato la chitarra e poi mi sono dedicato al canto, organizzando anche diversi concerti di solidarietà con Dalla, Morandi, Cremonini, Bennato, Jovanotti, Mingardi e tanti altri artisti bolognesi e non. Queste iniziative solidali mi hanno permesso di conoscere grandi protagonisti della musica.

• Il cinema e il teatro

A sedici anni frequentavo i primi cineforum, l’Angelo Azzurro, il Pavese, la Cineteca. Ho partecipato per anni al Festival del Cinema a Venezia e al Festival del Teatro a Santarcangelo di Romagna. Ho fatto anche la comparsa in alcuni film di Pupi Avati, Bolognini e Manetti.

La mia città, Bologna, è una passione!

Ho visto tanti luoghi ma mai lascerei la mia città di origine; con i portici, le torri, le piazze, le chiese, il rosso dei mattoni, le tagliatelle, le lasagne e i tortellini.
Mi commuovo solo a pensarla Bologna.

Ho scelto di raccontarvi del mio percorso suddividendolo in quattro temi

CONTINUA LA LETTURA CON